• 26/05/2024

Florim, 15° edizione del bilancio di sostenibilità

 Florim, 15° edizione del bilancio di sostenibilità

Florim nuovo stabilimento

Florim Pubblica La 15° Edizione del Bilancio Di Sostenibilità. L’azienda chiude il 2022 con 584 milioni di euro di fatturato

Florim, azienda del settore ceramico con sede a Fiorano Modenese, ha pubblicato la 15° edizione del “Bilancio di Sostenibilità”. Si tratta di un documento che descrive in modo trasparente i risultati ottenuti sul piano economico, sociale e ambientale ottenuti da Florim nel 2022 e presenta gli obiettivi in programma per il prossimo futuro.

I risultati del 2022 e gli obietti futuri

Il documento rendiconta un anno denso di progetti nuovi. Si segnala l’apertura dei flagship store di Parigi e Roma, che si aggiungono agli altri spazi Florim nei distretti internazionali del design, che saranno 10 entro la fine del 2023. Da sottolineare anche il primo posto nel concorso internazionale “La Fabbrica nel Paesaggio”, promosso dai Club UNESCO, per aver conseguito obiettivi di transizione ecologica, nel rispetto del paesaggio e dell’ambiente.

Il profilo economico del 2022 evidenzia un fatturato consolidato di 584 milioni di euro, con un incremento di oltre il 22% e investimenti per 152 milioni di euro in significativa crescita rispetto all’anno precedente. Negli ultimi 11 anni sono stati investiti 58 milioni di euro in interventi di sostenibilità ambientale, di cui circa 8 milioni nel corso del 2022.

In materia ambientale oltre alle 129.388 tonnellate di CO2 non emessa dal 2012 (di cui 18.346 nel 2022) si segnala l’avvio di un progetto di decarbonizzazione che prevede la misurazione dell’impatto delle attività aziendali al fine di implementare una strategia di progressiva riduzione delle emissioni.

L’azienda ha avviato nel 2023 un progetto pilota di e-mobility per il trasporto delle lastre tra gli stabilimenti di Mordano e Fiorano che, attraverso l’utilizzo di camion elettrici, porterà alla mancata emissione di circa 560 tonnellate/annue di CO2. Si sottolinea infine l’implementazione di un nuovo impianto fotovoltaico a Mordano di 4,5 MWp che porta l’azienda ad un assetto impiantistico unico con 12,3 MWp di potenza da 64.000 m2 di pannelli installati.

Emilia Romagna Economy - Florim, 15° edizione del bilancio di sostenibilità

Continuano anche le attività in ambito di responsabilità sociale con focus sui dipendenti e sul territorio grazie anche al contributo della Fondazione Ing. Giovanni Lucchese. Tra i tanti progetti spicca quello riguardante la misurazione dell’impatto del Centro Florim salute&formazione sui medici, dipendenti e territorio (iniziato nel 2021). Inoltre, l’azienda nel 2022 ha festeggiato 10 anni dall’avvio del progetto “Centri estivi” ed ha attivato una collaborazione con il Museo MAXXI di Roma.

Responsabilità sociale e sostenibilitò: gli obiettivi futuri

Nella relazione di impatto che – come Società Benefit – l’azienda redige annualmente, si leggono tra gli obiettivi per il futuro: il rinnovo della certificazione B Corp, la riduzione del consumo di acqua, materie prime ed emissioni, l’implementazione di nuovi impianti fotovoltaici e la definizione di un nuovo accordo con Ospedale di Sassuolo a beneficio dei dipendenti e del territorio.

Il commento del presidente di Florim Claudio Lucchese 

“Devo doverosamente premettere che sul lato economico e finanziario, sia Florim che il Gruppo Fin-Floor hanno registrato i migliori risultati di sempre, grazie alle scelte strategiche compiute negli anni precedenti e al senso di responsabilità, la dedizione e l’impegno che tutti gli uomini e le donne che lavorano in Florim hanno messo e mettono quotidianamente nel loro lavoro”.

Così commenta il Presidente di Florim Claudio Lucchese nella lettera agli Stakeholder. Che prosegue: “Nonostante l’instabilità geopolitica, i rincari energetici e le incertezze sul futuro dell’economia globale a cui abbiamo assistito nel 2022, i risultati del Gruppo sono stati affiancati dalla crescita di tutti gli indicatori di sostenibilità evidenziando significative performance e confermando la valenza strategica attribuita da sempre a questi aspetti fondamentali”.

FLORIM

Florim produce da oltre 60 anni superfici ceramiche per tutte le esigenze dell’edilizia, dell’architettura e dell’interior design. Guidata da Claudio Lucchese, figlio del fondatore Giovanni Lucchese, l’azienda ha un passato radicato nel distretto ceramico italiano ed un presente da trend setter internazionale del settore. Sono oltre 1.500 i dipendenti nel mondo e oltre 584 milioni di euro il fatturato realizzato prevalentemente con i marchi FLORIM, CEDIT, FLORIM stone. Inoltre, dopo aver cambiato il proprio statuto per diventare Società Benefit, ha ottenuto nel 2020 la certificazione B Corp e dal 2022 Florim è socia di Altagamma, la Fondazione che riunisce l’élite di aziende italiane ambasciatrici dello stile di vita italiano nel mondo. Visita il sito di Florim

Leggi altro dalle imprese emiliane

Annarita Cacciamani

Social brand journalist, racconta l'Emilia Romagna e la sua gente

ADV

Leggi anche