• 26/05/2024

Florim premiata con il Sustainability Award

 Florim premiata con il Sustainability Award

Ing. Beatrice Lucchese, Consigliere Delegato Florim SPA SB

Florim premiata per “l’impegno sul fronte della lotta al cambiamento climatico, dell’economia circolare e dell’utilizzo responsabile delle risorse naturali”

Florim è tra le vincitrici della terza edizione del “Sustainability Award”, il premio promosso da Kon Group insieme a Elite e Azimut Area 4 che rende merito alle aziende in cui lo sviluppo sostenibile è parte integrante del proprio DNA. Il prestigioso riconoscimento è arrivato a conclusione di un lungo ed approfondito processo di verifica basato sulla valutazione delle performance in base al rating ESG (Environmental, Social e Governance) emesso da Altis advisory, spin-off dell’Università Cattolica, e da Reprisk.

LE MOTIVAZIONI DEL PREMIO

Florim, azienda del settore ceramico con sede a Fiorano modense, ha ottenuto il punteggio più alto nella categoria “Top 100 Environmental” (tra le imprese candidate con fatturato superiore a 250 milioni di euro) a testimonianza del grande impegno profuso nella riduzione del proprio impatto ambientale. Questa la motivazione: “Florim emerge per il suo forte impegno sul fronte della lotta al cambiamento climatico, dell’economia circolare e dell’utilizzo responsabile delle risorse naturali”.

LE DICHIARAZIONI DI BEATRICE LUCCHESE, CONSIGLIERE DELEGATO FLORIM

A ritirare personalmente il riconoscimento di Florim – durante la cerimonia ufficiale tenutasi mercoledì 11 ottobre scorso nella sede di Borsa Italiana a Milano – è stata l’Ing. Beatrice Lucchese, Consigliere Delegato Florim SPA SB. “Sono molto orgogliosa di questo premio che dimostra ancora una volta l’impegno quotidiano di Florim per uno sviluppo strategico sostenibile e virtuoso, che crea valore aggiunto per l’ambiente e il territorio. Tante azioni concrete, piccole e grandi, che insieme contribuiscono a fare la differenza nella riduzione del nostro impatto ambientale e sociale.

EMILIA ROMAGNA ECONOMY -  Florim premiata con il Sustainability Award

L’IMPEGNO DI FLORIM PER LA SOSTENIBILITÀ

Florim da diversi anni è in prima linea per la sostenibilità: lo dimostra il fatto che l’azienda sia una B-Corp. A cristallizzare e rendicontare questo impegno è anche il bilancio di sostenibilità presentato nei mesi scorsi.

Nella relazione di impatto che, come Società Benefit, l’azienda redige annualmente, si leggono tra gli obiettivi per il futuro: il rinnovo della certificazione B Corp, la riduzione del consumo di acquamaterie prime ed emissioni, l’implementazione di nuovi impianti fotovoltaici e la definizione di un nuovo accordo con Ospedale di Sassuolo a beneficio dei dipendenti e del territorio.

In materia ambientale, oltre alle 129.388 tonnellate di CO2 non emessa dal 2012 (di cui 18.346 nel 2022) si segnala l’avvio di un progetto di decarbonizzazione che prevede la misurazione dell’impatto delle attività aziendali al fine di implementare una strategia di progressiva riduzione delle emissioni.

L’azienda ha avviato nel 2023 un progetto pilota di e-mobility per il trasporto delle lastre tra gli stabilimenti di Mordano e Fiorano che, attraverso l’utilizzo di camion elettrici, porterà alla mancata emissione di circa 560 tonnellate/annue di CO2. Si sottolinea infine l’implementazione di un nuovo impianto fotovoltaico a Mordano di 4,5 MWp che porta l’azienda ad un assetto impiantistico unico con 12,3 MWp di potenza da 64.000 m2 di pannelli installati.

Continuano, infine, anche le attività in ambito di responsabilità sociale con focus sui dipendenti e sul territorio grazie anche al contributo della Fondazione Ing. Giovanni Lucchese. Tra i tanti progetti spicca quello riguardante la misurazione dell’impatto del Centro Florim salute&formazione sui medici, dipendenti e territorio (iniziato nel 2021). Inoltre, l’azienda nel 2022 ha festeggiato 10 anni dall’avvio del progetto “Centri estivi” ed ha attivato una collaborazione con il Museo MAXXI di Roma.

FLORIM

Florim (sito web) produce da oltre 60 anni superfici ceramiche per tutte le esigenze dell’edilizia, dell’architettura e dell’interior design. Guidata da Claudio Lucchese, figlio del fondatore Giovanni Lucchese, l’azienda ha un passato radicato nel distretto ceramico italiano ed un presente da trend setter internazionale del settore.

Sono oltre 1.500 i dipendenti nel mondo e oltre 584 milioni di euro il fatturato realizzato prevalentemente con i marchi FLORIM, CEDIT, FLORIM stone. Inoltre, dopo aver cambiato il proprio statuto per diventare Società Benefit, ha ottenuto nel 2020 la certificazione B Corp e dal 2022 Florim è socia di Altagamma, la Fondazione che riunisce l’élite di aziende italiane ambasciatrici dello stile di vita italiano nel mondo.

Per saperne di più su Florim

Leggi altro in primo piano

Annarita Cacciamani

Social brand journalist, racconta l'Emilia Romagna e la sua gente

ADV

Leggi anche