• 26/05/2024

Giovedì Gastronomici, 17esima edizione

 Giovedì Gastronomici, 17esima edizione

Al via la diciassettesima edizione dei Giovedì Gastronomici. Dal 19 ottobre al 23 novembre presso i ristoranti di Modena e provincia

Torna la rassegna culinaria organizzata da Fiepet Confesercenti Modena con una ricca offerta in programma per sei giovedì, dal 19 ottobre al 23 novembre in 25 ristoranti, trattorie e osterie della provincia di Modena. Protagonista dell’iniziativa la valorizzazione della tradizione e dei prodotti tipici del territorio. In collaborazione con Piacere Modena e i consorzi di tutela delle eccellenze enogastronomiche modenesi

Un percorso culinario che abbraccia tutta la provincia di Modena e che coinvolge ben 25 ristoranti. Da Novi di Modena a Marano sul Panaro, per sei giovedì, dal 19 ottobre al 23 novembre, al via la nuova edizione dei Giovedì Gastronomici, l’iniziativa di promozione della ristorazione modenese ideata da Fiepet (Federazione italiana degli esercenti pubblici e turistici) Confesercenti Modena.

Con l’obiettivo di valorizzare i prodotti tipici e territorio, i Giovedì Gastronomici propongono un tour alla scoperta dei sapori locali in 25 ristoranti selezionati:

Modena 80° Miglio, Accademia by Italo, Il Luppolo e L’Uva, Maxelâ, Osteria Rossi, Osteria Santa Chiara, Osteria Vecchia Pirri, Trattoria San Pietro, Vitto Trattoria Italiana, Zooky Cafè Tapas & Restaurant; a Carpi Ristorante L’Incontro, Atipico Risto-Eventi; a Mirandola Acetone; a San Prospero Foresteria Cavicchioli; a Nonantola La Nunziadeina, La Piazzetta del Gusto, Osteria di Rubbiara; a Campogalliano Osteria Emilia; a Novi di Modena La Trattoria di Lara; a Formigine Ristorante Il Calcagnino, Nero Balsamico; a Maranello Ristorante 36; a Spilamberto Antica Trattoria Ponte Guerro; a Vignola Trattoria La Campagnola; a Marano sul Panaro Locanda Marcella.

Le proposte: Modena protagonista indiscussa con le sue eccellenze

Cotechino, zampone, Parmigiano Reggiano, prosciutto di Modena, Aceto Balsamico, Lambrusco, l’amarena brusca e la ciliegia di Vignola saranno i protagonisti di piatti particolari ed eccellenti, dall’antipasto al dolce. Un vero e proprio tour enogastronomico dove sarà possibile assaggiare piatti rivisitati e pensati proprio per la rassegna partendo dagli antipasti come il cubo di cotechino di Modena IGP con pera al Lambrusco di Modena DOC e Aceto Balsamico di Modena IGP o i nuggets di cotechino Modena IGP con maionese all’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e salsa verde.

Dagli antipasti ai primi: tortelloni, passatelli, risotto al cotechino croccante e fagioli cannellini, le immancabili tagliatelle al ragù di prosciutto di Modena DOP fino ad arrivare ai secondi dove, tra le tante proposte, si potrà gustare la faraona al ridotto di agresto e barbabietola, le costine glassate all’aceto balsamico e, un immancabile classico senza tempo, ovvero il cotechino o zampone con purè. Ovviamente, non può mancare il dolce: dal semifreddo al Nocino al cannolo con mousse di Nocino di Modena fino alla classica torta di tagliatelle con zabaione alle mandorle, crostata con confettura di amarene brusche e il gelato alla crema con ciliegie di Vignola e amaretti.

I piatti sono preparati e realizzati con i prodotti tipici del territorio DOC, DOP e IGP: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP, i Lambruschi di Modena DOC e DOP, il Parmigiano Reggiano DOP, il Prosciutto di Modena DOP, lo Zampone e Cotechino di Modena IGP, l’amarena brusca di Modena IGP e la ciliegia di Vignola IGP.

Tutti i ristoranti sono accomunati dall’opportunità di offrire un menu degustazione completo, dall’antipasto al dolce, in alcuni casi anche bevande comprese, a un prezzo speciale per questa rassegna: da 25,00 a 40,00 euro. Per consolidare poi il rapporto con la clientela confermata quest’anno la fidelity card (da richiedere direttamente ai ristoratori aderenti) per premiare i clienti “affezionati” della rassegna. Ad ogni ristorante visitato si potrà richiedere un timbro e partecipare al concorso, valido per la tutta la durata della rassegna e accedere ai premi (regolamento del concorso e la lista dei premi sono consultabili sul sito).

Anche in questa occasione è stata realizzata una pratica guida dell’iniziativa: un libretto tascabile con tutti i riferimenti dei ristoranti, la descrizione dei menù offerti e i relativi prezzi. Un utile vademecum in distribuzione gratuita presso tutte le sedi di Confesercenti Modena, i ristoranti e i punti informativi dei maggiori comuni della provincia. La guida è consultabile anche in formato digitale, sul sito.

La rassegna dei Giovedì Gastronomici è un appuntamento consolidato che ogni anno, grazie al connubio tra tradizione, innovazione e qualità, registra tante presenze – sottolinea Catia Fornari Presidente di Fiepet Confesercenti Modena.

Un successo reso possibile, oltre che dalla clientela anche dai prodotti enogastronomici del nostro territorio e dai ristoranti aderenti, che ad ogni edizione offrono una qualità e un servizio eccellente. Fiepet si impegna quotidianamente a sostenere e promuovere la tutela della qualità enogastronomica modenese e la professionalità della ristorazione locale e ringrazia, per la preziosa collaborazione, i consorzi che rappresentano le eccellenze del territorio e tutti i partner e gli sponsor aderenti alla rassegna”.

Con questa iniziativa vogliamo confermare il nostro impegno e sostegno nei confronti del settore della ristorazione locale, della valorizzazione di prodotti tipici modenesi e della cucina del nostro territorio – aggiunge Daniele Cavazza, Coordinatore Area Turismo e pubblici esercizi Confesercenti Modena. 

Il nostro obiettivo consiste anche nel portare nei ristoranti modenesi un pubblico nuovo alla ricerca di sapori genuini, di creatività nella cucina, di qualità nei prodotti. Siamo sicuri che la varietà delle proposte contenute nei menu dei 25 ristoranti aderenti ai Giovedì Gastronomici desterà curiosità e attenzione, sia tra gli appassionati gourmet abituati ai sapori del nostro territorio che tra i giovani che vogliono riscoprire la nostra cucina tradizionale”.

“In questi anni abbiamo messo in campo una comunicazione molto dinamica sia offline che online con lo scopo di abbracciare tutti i target di clienti che apprezzano la buona cucina territoriale, dai più giovani che scoprono online i volti e i menu degli chef e i prodotti utilizzati, ai più adulti che trovano tutte le informazioni sui canali tradizionali e sul nostro richiestissimo libretto che anche quest’anno ha una grafica rinnovata e intuitiva con tutte le ricette dei Giovedì Gastronomici – spiega Alessio Bardelli, responsabile comunicazione Giovedì Gastronomici.

Grazie alla preziosa esperienza di iniziative enogastronomiche come questa, crediamo fortemente nell’importanza di sapersi innovare con i nuovi mezzi di comunicazione e le nuove tecnologie, per promuovere al meglio le nostre eccellenze. enogastronomiche”

I Giovedì Gastronomici sono promossi da Fiepet Confesercenti Modena, con il contributo della CCIAA di Modena, di Piacere Modena e dei principali Consorzi di tutela dei prodotti tipici del territorio modenese: Consorzio di tutela del Lambrusco, Consorzio Zampone e Cotechino Modena IGP, Parmigiano Reggiano, Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Ciliegia di Vignola IGP, Amarene Brusche di Modena IGP.

La loro presenza alla rassegna enogastronomica conferisce ulteriore garanzia di qualità dei prodotti alla base dei piatti proposti. L’iniziativa ha inoltre ricevuto il patrocinio della Regione Emilia Romagna, della Provincia e del Comune di Modena oltre che della Camera di Commercio. Sono preziosi sponsor: Caffè Cagliari, Chiarli, Special Formaggi, Gavioli Vini, La Lambruscheria, Musa (Museo della salumeria).

Leggi altre storie di copertina

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche