• 26/05/2024

Immergas punta sull’espansione in Azerbaijan

 Immergas punta sull’espansione in Azerbaijan

Ettore Bergamaschi, Direttore Marketing Operativo & Comunicazione Immergas, S.E. Ambasciatore d’Italia in Azerbaijan Claudio Taffuri e Alfredo Amadei, Presidente Immerfin

Inaugurata nella capitale dell’Azerbaijan Baku la nuova sede di Immergas S.p.A., che opererà a fianco di Euroclima MMC

 

Immergas è entrata per la prima volta in Azerbaijan, nel mercato del clima domestico nel 2005 e già nel 2009 è iniziata la collaborazione con la società Euroclima MMC, che ha portato all’inaugurazione della nuova sede Immergas Baku con la presenza del Presidente Immerfin Alfredo Amadei e di S.E. Ambasciatore d’Italia in Azerbaijan Claudio Taffuri. «A diciotto anni dalla prima caldaia venduta – commenta Alfredo Amadei, Presidente Immerfin – possiamo affermare che il binomio Euroclima – Immergas si posiziona stabilmente al top, tra i leader nel mercato azero. L’ampia gamma, l’affidabilità e la qualità dei modelli Immergas e i servizi di pre e post vendita sono le chiavi del nostro successo in Azerbaijan.

Stiamo investendo anche in questo mercato, dopo l’acquisizione di una partecipazione in una società canadese King Heating Products Inc., azienda con sede a Vancouver attiva dal 2009 nel settore HVAC (Heating, Ventilation, Air Conditioning) con il marchio Eco-King, per dare impulso alla nostra presenza sui mercati mondiali dove porteremo tutta la nostra gamma tradizionale, frutto di quasi 60 anni di sviluppo, e tutta l’innovazione che è orientata al risparmio energetico, alla sostenibilità e al massimo comfort garantendo più efficienza energetica e maggiore riduzione delle emissioni, aumentando di conseguenza le nostre quote di mercato nel mondo».

L’Azerbaijan è una repubblica semipresidenziale e laica. È il paese più grande del Caucaso sia per superficie che per popolazione (oltre 10 milioni e 2 milioni nella sola Baku, il più grande porto del Mar Caspio, la Parigi dell’Asia).

«Le imprese italiane – commenta l’Ambasciatore d’Italia a Baku Claudio Taffuriin Azerbaijan che beneficia di una posizione strategica tra l’Europa e l’Asia, trovano accoglienza e sono apprezzate per la qualità e l’innovazione che portano con prodotti e servizi, offrendo formazione al personale locale. I progetti di ampio respiro e lunga durata, come quello di Immergas, sono certamente oggetto di attenzioni anche perché cresce l’interesse verso le nuove soluzioni per il clima». Il binomio Euroclima – Immergas si rafforzerà ulteriormente grazie alla nuova sede Immergas che comprende show room, sala tecnica dimostrativa ed uffici.

Emilia Romagna Economy - Immergas punta sull'espansione in Azerbaijan
S.E. Ambasciatore d’Italia in Azerbaijan Claudio Taffuri e Alfredo Amadei, Presidente Immerfin

«Le nostre previsioni di crescita si sono avverate – aggiunge Alberto Bonassera, Direttore Clienti Estero Immergas – grazie all’affidabilità e alla qualità dei nostri apparecchi e alla stretta partnership che ci lega ad Euroclima. Abbiamo raggiunto una quota di mercato del 40% nel segmento degli apparecchi prodotti in Europa, mentre si attesta al 25% se consideriamo anche i marchi extra-europei. In questo contesto, l’agenzia Immergas Azerbaijan, guidata da Abdulla Abdullayev, sarà un punto di riferimento per tutti gli operatori del settore e un costante supporto a livello di pre-vendita per Euroclima tramite corsi di formazione e seminari commerciali su scala nazionale».

Immergas, con oltre 1.200 addetti nel mondo e unità produttive in Italia, Cina, Slovacchia e Iran, da molti anni consolida il trend di crescita a doppia cifra sui principali indicatori (oltre 8 milioni di caldaie vendute nel mondo) mantenendo la redditività sui livelli che consentono di sostenere importanti investimenti sia in Italia che all’estero.

«Già oggi all’estero è destinato oltre il 60% degli apparecchi prodotti dal gruppo Immerfin – conclude Alfredo Amadeima investiamo ancora per aprire nuovi orizzonti di crescita».

 

Scopri di più su IMMERGAS

Scopri di più su EUROCLIMA MMC

Leggi altro sulle imprese dell’Emilia-Romagna

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche