• 30/11/2022

IMPRESE INNOVATIVE: ECCO I TEAM CHE SI SFIDERANNO ALLA FINALE DELLA START CUP EMILIA-ROMAGNA

 IMPRESE INNOVATIVE: ECCO I TEAM CHE SI SFIDERANNO ALLA FINALE DELLA START CUP EMILIA-ROMAGNA
  • La business plan competition organizzata da ART-ER e Regione Emilia-Romagna
  • Le idee: stampa 3D, energie pulite per la transizione, nuovi materiali, cranioplastiche
  • I prima quattro classificati parteciperanno al Premio Nazionale per l’Innovazione

Bologna, 7 ottobre 2022 – Ecco le 10 idee d’impresa che parteciperanno alla finale regionale dell’edizione 2022 della Start Cup, l’unica business plan competition dei Centri di Ricerca e delle Università dell’Emilia-Romagna, in programma il 19 ottobre 2022.

La Start Cup Emilia-Romagna è la competizione per idee d’impresa innovative organizzata da ART-ER e dalla Regione Emilia-Romagna insieme al CNR, alle università e a numerosi partner sul territorio. Un percorso di formazione e mentoring per favorire la nascita di nuove imprese ad alto contenuto innovativo che ha coinvolto incubatori, associazioni industriali su tutto il territorio regionale.

Questi i 10 migliori progetti, operanti nei settori Life-sciences, ICT, Cleantech & Energy, Industrial, che si sfideranno per la vittoria.

  • 3DFlix (ICT) – Un progetto per la realizzazione di una piattaforma di sharing di stampanti 3D.(Unimore)
  • AMARAD (ICT) – L’idea d’impresa per realizzare dispositivi radar ad onde millimetriche compatti al fine di monitorare vibrazioni o piccoli movimenti. (Unimore)
  • H2energy – An energy change of perspective (CleanTech&Energy) Sviluppo e realizzazione di soluzioni e impianti hydrogen-based per la transizione ecologica.(Unibo)
  • HIDRA (Life Sciences) Metamotore di ricerca per l’indicizzazione delle informazioni in ambito biomedico. (Unibo)
  • LPTech (Life Sciences) Innovazione per produrre cranioplastiche paziente-specifiche: massimo risultato cosmetico e funzionale a basso costo per le aziende ospedaliere. (Unibo)
  • maTERia (CleanTech&Energy) Rivoluzionare il mondo attraverso metamateriali multifisici (Unibo)
  • PuffIDO (Life Sciences) Inalatore Universale amico dell’Ambiente. (Unipr)
  • ROBOSECT | Robotic Autonomous Switchgear Connection Testing (Industrial) Soluzione per semplificare il software di programmazione dei macchinari industriali. (Unibo)
  • Robotizr (Industrial) – Soluzione per semplificare il software di programmazione dei macchinari industriali. (Unipr)
  • ZOTech (Industrial) Sistemi digitali, modulari, multi-canale, per il monitoraggio e la diagnostica predittiva di macchinari industriali e strutture/infrastrutture civili. (Unipr)

I finalisti sono stati selezionati al termine di un percorso con momenti formativi, bootcamp e coaching dedicato per lo sviluppo del business plan.

La finale regionale si svolgerà all’hotel I Portici (Via Indipendenza 69, Bologna) a partire dalle ore 16.00 alla presenza dell’Assessore alla scuola, università, ricerca, agenda digitale Paola Salomoni e dell’Assessore allo sviluppo economico e green economy, lavoro, formazione, Vincenzo Colla.

Oltre ai contributi in denaro messi a disposizione dai sostenitori della competizione, Iren Spa, Bcc Emil Banca, Intesa Sanpaolo e Unitec Spa, i primi 4 classificati potranno partecipare al Premio Nazionale per l’Innovazione, in cui si confronteranno le startup vincitrici di tutte le competizioni regionali per l’assegnazione dei premi nelle categorie Cleantech & Energy, ICT, Industrial e Life Science. Questa edizione del PNI si svolgerà a L’Aquila  l’1 e il 2 dicembre.   La partecipazione è gratuita, ma è necessario registrarsi entro il 17 ottobre a questo link: bit.ly/SCupER22_INVITIFINALE

La finale sarà trasmessa in diretta anche sul canale Facebook di EmiliaRomagnaStartUp.

Leggi anche