• 01/12/2022

Lavoro, 25mila le figure ricercate dalle imprese bolognesi tra aprile e giugno

 Lavoro, 25mila le figure ricercate dalle imprese bolognesi tra aprile e giugno

Ad aprile la domanda di lavoro ha una battuta d’arresto rispetto a marzo: sono 6.900 le entrate programmate dalle imprese, in calo di circa 1.300 rispetto al mese precedente (-15,6%): probabilmente si comincia a sentire l’impatto della crisi ucraina e dell’aumento delle spese energetiche e delle materie prime. Rispetto ad aprile 2021, quando erano in vigore le restrizioni per la pandemia, si prevedono 280 proposte di lavoro in più (+4,2%).

Fra aprile e giugno 2022 le imprese bolognesi prevedono 24.820 ricerche di personale, dato in leggerissima crescita, +1%, rispetto alle stime di marzo-maggio. In tre casi su quattro verranno proposti contratti a termine.A cercare personale sono soprattutto le imprese di servizi (68%).

Le selezioni vengono effettuate in ugual misura da imprese piccole e da imprese con più di 50 dipendenti. Ogni dieci ricerche:

  • tre sono rivolte ad alte professionalità tra dirigenti, specialisti e tecnici
  • tre sono per operai specializzati e conduttori di impianti
  • due per le professioni commerciali e dei servizi
  • una è destinata ad impiegati
  • una è per profili generici.

La laurea è un requisito imprescindibile per il 20% delle ricerche e nel 31% dei casi le imprese cercano espressamente persone con meno di 30 anni. Il 47% delle professionalità cercate viene considerato difficile reperimento percentuale che è salita del 12% rispetto ad aprile 2021. Le difficoltà più elevate riguardano:

  • 390 Operai specializzati nell’edilizia e nella manutenzione di edifici (75%)
  • 320 Conduttori di mezzi di trasporto (75%)
  • 50 Specialisti in scienze economiche e gestionali di impresa (75%)
  • 520 Operai nelle attività meccaniche e elettromeccaniche (63%)

In numeri assoluti queste le tre figure professionali più richieste, che rappresentano insieme il 26% delle entrate previste:

  • 680 Cuochi, camerieri e altre professioni dei servizi turistici
  • 570 Personale non qualificato nei servizi di pulizia e in altri servizi alle persone
  • 530 Operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche.

Le analisi previsionali sugli sbocchi professionali sono una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Bologna a partire dalle rilevazioni Excelsior, strumento statistico elaborato dalle Camere di commercio e dall’ANPAL. Tutti gli approfondimenti su www.bo.camcom.it.

Leggi anche