• 30/11/2022

NUOVA SEDE AMERICANA PER IL GRUPPO SIR

 NUOVA SEDE AMERICANA PER IL GRUPPO SIR

Inaugurata in California SIR Robotics Inc. che offrirà soluzioni robotizzate innovative

 

La modenese SIR Spa, fondata nel 1984 da Luciano Passoni, il cui figlio Davide è l’attuale CEO, ha raggiunto il suo sogno di trasformare la presenza puramente formale della sede legale in Texas, in una vera e propria filiale operativa statunitense: nasce SIR Robotics Inc. a Sacramento in California.

A capo di Sir Robotics Inc., che ha già assunto quattro collaboratori, sarà il bolognese Simone Mulargia.

La sede americana farà parte del California Mobility Center di Sacramento, polo tecnologico sponsorizzato dal Greater Sacramento Economic Council, catalizzatore delle realtà innovative della regione.

Come la casa madre, SIR Robotics Inc. offrirà soluzioni robotizzate innovative nel settore automotive, veicoli elettrici, industria generale, aeronautico, plastica, e per tutte quelle specifiche applicazioni, difficilmente realizzabili dai competitor internazionali, grazie alla flessibilità e alla fantasia tecnica, così tipicamente italiane, che da sempre caratterizzano l’attività del Gruppo SIR.

SIR, nonostante abbia da qualche anno la cinese Wolong Electric Group come socio di maggioranza, mantiene infatti un’anima tutta italiana con la sede principale a Modena, dove lavorano 115 dipendenti specializzati nella progettazione di complesse soluzioni robotiche, customizzate sulle specifiche esigenze di ogni singolo cliente.

Sulla produzione totale (34 milioni di euro), la quota export del Gruppo ha raggiunto il 70% e nel 2022, per la prima volta, il mercato statunitense è stato il più importante, rappresentando da solo il 28% del fatturato complessivo.

Guardando a questi numeri, l’investimento oltreoceano è quindi ampiamente giustificato, senza tralasciare gli impianti venduti in Messico (12,5% del fatturato complessivo) e le nuove opportunità che stanno nascendo su tutto il territorio Nordamericano.

Dopo la creazione di una SIR asiatica parallela a Shangyu (300km a Sud di Shangai), che ha raggiunto i 90 dipendenti, è quindi la volta di una piccola SIR americana che ha già obiettivi molto ambiziosi.

“Il nostro American dream è diventato realtà”, dichiara Davide Passoni, “e se questo è solo il primo anno di operatività della filiale americana, i prossimi promettono grandi risultati. Il settore della robotica, nonostante le note difficoltà della situazione internazionale attuale, non smette di crescere a ritmi straordinari. Ed è una spinta tutta veicolata da settori nuovi o in crescita come quello dei veicoli elettrici, della plastica e dell’ecommerce, accanto alle industrie tradizionali della robotica che sono principalmente la fonderia e l’automotive”.

Leggi anche