• 26/11/2022

Nuovo successo per la Scuola di Fagotto del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”: Davide Tomasoni, vince il Premio Nazionale delle Arti – Sezione Fagotto

 Nuovo successo per la Scuola di Fagotto del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito”: Davide Tomasoni, vince il Premio Nazionale delle Arti – Sezione Fagotto

Nuovo successo per la Scuola di Fagotto del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma:
Davide Tomasoni, 20 anni, studente dell’Istituto nella classe di fagotto del prof. Luca Reverberi, ha vinto il Premio Nazionale delle Arti – Sezione Strumenti a fiato – Legni / Fagotto, bandito come ogni anno dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. La selezione si è tenuta presso il Conservatorio di Musica Carlo Gesualdo da Venosa di Potenza dal 22 al 24 giugno 2022.

Nato a Manerbio nel 2002, all’età di tredici anni Tomasoni ha iniziato a studiare pianoforte, e l’anno successivo è entrato al Liceo Musicale Veronica Gambara di Brescia. Ha iniziato a studiare fagotto come secondo strumento con il prof. Mattia Rullo, e al quarto anno ha deciso di farlo diventare il proprio strumento principale, conseguendo sia la certificazione del quarto anno che la prova di maturità con il punteggio massimo. Nel corso degli anni ha iniziato a collaborare con orchestre del territorio bresciano, quali l’Orchestra Giovanile di Brescia e Bazzini Consort. Nel 2021 si è iscritto al Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma sotto la guida del maestro Luca Reverberi, con cui sta frequentando il primo anno del Triennio Accademico di primo livello. Ha partecipato a Masterclass con i maestri Andrea Corsi e Giorgio Mandolesi.

La vittoria arriva a distanza di un anno da quella di Enrico Bassi, allievo del Conservatorio di Parma nella stessa classe del prof. Luca Reververi, che aveva ottenuto il medesimo riconoscimento nella quindicesima edizione del Premio Nazionale delle Arti, tenutasi nel 2021 a Lecce.

Leggi anche