• 20/04/2024

Open day sulla formazione esperienziale

 Open day sulla formazione esperienziale

Approccio learning by doing: 28 febbraio open day sulla formazione esperienziale alla Lean Factory School

 

In uno scenario di forte evoluzione tecnologica e organizzativa la formazione operativa in azienda sta assumendo un ruolo preponderante nella strategia delle imprese. Secondo le ultime rilevazioni Istat (triennio 2018-2020), ha svolto attività formative nel 2020 oltre il 70% delle imprese che hanno innovato i processi e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (74,3%) e di quelle che hanno cambiato metodi di lavoro e prassi organizzative (73,4%).

La mancanza di competenze è un concreto ostacolo per la capacità di innovazione di un’azienda e la formazione aziendale diventa una scelta strategica sia per il singolo sia per l’impresa nel suo complesso, che in tal modo ha la possibilità di stare al passo con le evoluzioni e i trend di mercato.

Quali sono, dunque, i reali bisogni della formazione operativa in azienda? La necessità di garantire competitività alle aziende richiede processi snelli che devono essere condotti da persone con competenze adeguate sia nell’esecuzione delle attività operative che nella gestione del processo su cui agiscono.

“Aggiornare o rafforzare la cultura industriale in termini di competenze, approcci, ma anche creare un mindset orientato costantemente al miglioramento continuo sono gli elementi fondamentali per raggiungere l’eccellenza operativa. La nostra Lean Factory school® con il nostro approccio unico Learning By Doing è nata e si è sviluppata proprio con questo scopo: affiancare le aziende nel loro percorso di sviluppo delle competenze” spiega Michele Bonfiglioli, AD di Bonfiglioli Consulting, società italiana di consulenza con oltre 50 anni di storia al servizio dello sviluppo delle aziende italiane.

In un contesto di cambiamenti costanti e sfide globali, qual è l’approccio formativo più efficace? 

«La formazione esperienziale consente indubbiamente di ottenere risultati molto elevati sia per quel che riguarda la pratica operativa sia per lo sviluppo delle competenze metodologiche: in questo tipo di approccio, infatti, la pratica su postazioni di lavoro e linee produttive digitalizzate costituisce la base concreta su cui sviluppare efficacemente le competenze tecniche e metodologiche attraverso un percorso in cui il docente non è solo un insegnante ma assume il ruolo di tutor guidando il discente nel suo percorso di apprendimento».  spiega Giorgio Troni, Principal Organization & Training di Bonfiglioli Consulting.

Formazione esperienziale e Operational Excellence saranno i temi affrontati durante l’Open day del prossimo 28 febbraio, in programma alla Lean Factory School® di Crespellano (Bo) che in oltre dieci anni di attività ha supportato più di 850 aziende italiane ed è la risorsa che Bonfiglioli Consulting mette a disposizione per la formazione e lo sviluppo della cultura di impresa.

L’Open day, la cui partecipazione è gratuita (prenotazione obbligatoria al seguente link:https://www.bcsoa.it/eventi/open-day-lean-factory-school/), è rivolto ai top manager e ai direttori HR, che nella sede della School possono trovare non solo supporto per i programmi, ma anche una location ideale per i propri corsi di formazione.

La Lean Factory School® offre, infatti, un ambiente che riproduce la realtà aziendale, con linee produttive, area uffici e soluzioni di digitalizzazione, dove testare insieme i vantaggi del Lean Thinking e del Lean World Class® e toccare con mano il miglioramento, insieme alle opportunità di Industry 4.0, con risultati visibili e misurabili.

Ai programmi in aula sono affiancate sessioni itineranti o in modalità online, attraverso i quali la scuola entra dentro l’azienda, organizzando percorsi ad hoc per affrontare e risolvere problematiche specifiche e implementare soluzioni in grado di valorizzare le eccellenze e potenziare la competitività, con metodo e coinvolgimento.

OPEN DAY – DOVE E QUANDO: 28 febbraio 2024 | h 9,30-12,30

Lean Factory School® – Via della Solidarietà 1 – Crespellano Valsamoggia (BO)

 

PROGRAMMA

Introduzione: il modello del Experiential Learning Hands On: Learning By Doing (L’apprendimento pratico attraverso la simulazione operativa):

Principi Lean e 5S: creare valore attraverso una postazione di lavoro manuale efficiente (simulazione di produzione)

OEE e Analisi delle perdite: migliorare efficacia ad efficienza nelle produzioni con macchina automatiche (simulazione di produzione)

La formazione operativa: il Training Within Industry

Roundtable: quali sono i bisogni per la formazione operativa nelle aziende e come soddisfarli?

Leggi altro su formazione e lavoro

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche