• 15/07/2024

Poggipolini Spa: cresce lo Speed Up Lab nel cuore della Motor Valley

 Poggipolini Spa: cresce lo Speed Up Lab nel cuore della Motor Valley

Michele Poggipolini

Poggipolini Spa: partnership strategica con inobat per accelerare sull’elettrico e sfidare l’obiettivo zero emissioni. Cresce lo Speed Up Lab, centro innovativo nel cuore della Motor Valley

Poggipolini Spa, leader mondiale nella progettazione e produzione di organi di fissaggio critici, parti meccaniche e sistemi integrati di altissima precisione in titanio e leghe speciali, stipula un memorandum d’intesa con Inobat, azienda pioniera nella produzione di batterie avanzate per veicoli elettrici, con soluzioni customizzate, per automotive, veicoli commerciali e aerospace. Una cooperazione per studiare e progettare soluzioni innovative per motori elettrici ad alte performance. Inobat entrerà nella famiglia dello Speed Up Lab, laboratorio d’eccellenza in open innovation della famiglia Poggipolini, pronto ad accendere i motori nel 2023.

L’accordo tra le due tech company, global leader nei rispettivi mercati, abiliterà uno sviluppo innovativo di prodotto basato sui rispettivi know how. Nello specifico Poggipolini offrirà la propria esperienza di progettare soluzioni di riduzione peso ed incremento delle prestazioni, impiegando materiali speciali, soluzioni digitali (Sens-In) e processi di produzione innovativi, come l’impiego di avanzati processi di additive manufacturing. Inobat porterà sul campo le best practice circa il design, la prototipazione delle batterie, competenze chimiche e di prototipazione, capacità di studio sulle high performance dell’elettrico. Vengono posti i seguenti obiettivi:

• Combinare i fissaggi speciali e le soluzioni in titanio e leghe leggere di Poggipolini con le celle altamente performanti di Inobat, per potenziare la proposta innovativa sull’elettrico nei mercati dell’automotive premium e dell’aerospace

• Accelerare lo sviluppo di soluzioni disruptive legate all’elettrificazione

• Costruire sinergie in open Innovation sfruttando le potenzialità dello Speed Up Lab bolognese e dell’Inobat Voderady R&D Center slovacco per prototipare ed industrializzare

Il commento di Michele Poggipolini, Ceo di Poggipolini spa: “ La sostenibilità è una condivisione di valori, per questo ringrazio Marian e il suo team per aver scelto di accompagnare me e Poggipolini in una sfida: creare e proporre sul mercato le più avanzate tecnologie elettriche di E-Mobility per veicoli ad alte performance. Siamo pronti a sfidare l’obiettivo “emissioni zero” con uno dei team più all’avanguardia del mondo. La partnership tra le nostre aziende eleverà il livello del nostro centro in open Innovation. Benvenuta Inobat in Speed Up Lab”.

Dal 1950, data di nascita della Poggipolini con il nonno Calisto, passando per il figlio Stefano ed il nipote Michele, oggi Presidente del Gruppo dei Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia. Dalle piste di Formula 1 ai cieli,leader in progettazione e fabbricazione di fissaggi e componenti di precisione in titanio e leghe speciali d’acciaio per elicotteri e supercar che hanno trasformato una piccola officina meccanica bolognese in una PMI che conta oggi 85 dipendenti tra ingegneri, tecnici ed operatori altamente qualificati, in uno dei primi player al mondo nel segmento della forgiatura a caldo di viteria hi-tech, alle spalle di colossi americani e francesi del settore con fatturati oltre i 2 miliardi di euro.
Imponenti sono gli investimenti in Ricerca e Sviluppo, il picco è avvenuto nel 2019, con ben 6 di milioni di euro, pari al 40% del fatturato.
Da ultimo l!investimento del green-field da 20.000 mq di cui già costruita la prima parte, circa 3.000 mq, con il Centre of Excellence che accoglie le innovazioni di processo e di industrializzazione che guideranno l!importante futura crescita dell!azienda. Nel 2021 in questa area è stato inaugurato lo “Speed Up Lab”, una factory nella quale si svilupperanno progetti in open innovation. Il lab avrà principalmente tre cluster di sviluppo, il primo riguarda i motori elettrici ad alta prestazione, il secondo è la realizzazione di supercapacitori, nuova tecnologia legata al tema delle batterie, il terzo è sull!additive manufactoring.
É di giugno 2022 l!acquisizione dell!intero capitale sociale di Aviomec s.r.l. sita in Mornago ( VA), pmi storica dell'”Aerospace cluster” lombardo , specializzata in lavorazioni critiche per elicotteri. L!obiettivo non è semplicemente il potenziamento della capacità industriale e della presenza territoriale strategica, ma ha come direttrice lo sviluppo di Aviomec verso l!eccellenza dei sistemi di trasmissione.
Oggi Poggipolini Spa ha clienti in tutto il mondo: il 60% del mercato aziendale è in Italia contro il 40% del mercato estero, di cui il 95% solo nell!Unione Europea. La produzione, invece, riguarda per il 70% l!Aerospace, il 20% l!Automotive e il 10% Motorsport, di cui il 90% in Formula 1.
Tra la top ten dei clienti attuali: LEONARDO (Leonardo Elicotteri principalmente), FERRARI (F1 + Auto), SAFRAN, MERCEDES GP (F1), BOEING, MCLAREN, LAMBORGHINI, MERCEDES AMG , DUCATI, BUGATTI. Recenti le collaborazioni internazionali con UNIBO, POLIMI, UNIMORE, Università di Brescia, KYOTO TECH INSTITUTE, diverse START-UP , CENTRI DI COMPETENZA (BI-REX).

Link

Leggi altro

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche