• 30/11/2022

Rimini, completato il trasferimento delle imprese dai comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio

 Rimini, completato il trasferimento delle imprese dai comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio

Si è completato il 5 aprile 2022 il trasferimento al registro imprese della Camera di commercio della Romagna (dalle Marche) delle oltre 330 sedi e/o unità locali di imprese dei Comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio. Per l’anno 2022, le imprese iscritte dopo questa data verseranno il diritto annuale 2022 alla Camera di Commercio della Romagna.

A giugno 2021 si è completato l’iter per il passaggio dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio dalla provincia di Pesaro-Urbino alla provincia di Rimini. Il trasferimento ha riguardato oltre 2.400 residenti, di cui, secondo gli ultimi dati demografici Istat riferiti al 2021, 1.034 per Montecopiolo e 1.363 per Sassofeltrio.

Per le 332 imprese attive che hanno sede sede e/o unità locali nei due comuni, invece, il trasferimento al registro delle imprese della Camera di commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini si è completato lo scorso 5 aprile. Il distaccamento dei due comuni dalla regione Marche e la loro aggregazione all’Emilia-Romagna è avvenuta in considerazione dei legami storici, economici e culturali con i comuni limitrofi, della provincia di Rimini, da cui erano divisi solo da confini amministrativi.

Altri 7 Comuni dell’Alta Valmarecchia, Casteldelci, Maiolo, Novafeltria, Pennabilli, San Leo, Sant’Agata Feltria e Talamello, erano già passati all’Emilia-Romagna nel 2009, per un totale di 9 comuni trasferiti dalle Marche.vPer quanto riguarda le imprese dei comuni di Montecopiolo e Sassofeltrio, il trasferimento dal Registro imprese delle Marche a quello della Romagna è potuto avvenire solo dopo la pubblicazione del decreto ministeriale che ha indicato le specifiche tecniche.

Il trasferimento ha comportato l’aggiornamento d’ufficio dei dati che compaiono nei documenti disponibili al pubblico quali visure e certificati del registro imprese.

Tra gli aggiornamenti, in particolare, oltre alla modifica della provincia di appartenenza delle imprese, sono stati attribuiti i nuovi numeri REA collegati al registro imprese ed è stata variata l’indicazione della provincia di residenza/domicilio degli imprenditori, soci, amministratori ecc.

I numeri di iscrizione nel registro imprese, coincidenti con il codice fiscale delle imprese, invece, non sono variati, così come non è stata modificata la provincia di nascita delle persone, che rimane Pesaro-Urbino. Dal 5 aprile 2022, perciò, le nuove imprese e/o le imprese interessate dovranno depositare o inviare eventuali nuove pratiche al registro imprese della Camera di commercio della Romagna.

Il diritto annuale per l’anno 2022 dovrà essere versato alla Camera di commercio commercio delle Marche, per tutte quelle imprese che erano già iscritte prima del 5 aprile 2022, mentre le nuove imprese, iscritte dal 6 aprile, verseranno il diritto annuale 2022 in favore della Camera di Commercio della Romagna – Forlì-Cesena e Rimini.

L’elenco completo delle imprese trasferite, con i relativi nuovi numeri REA attribuiti, è online sul sito www.romagna.camcom.it.

Leggi anche