• 15/07/2024

Scuola Impresa: il progetto

 Scuola Impresa: il progetto

Progetto Scuola Impresa Diffondere nei giovani la cultura d’impresa e lo sviluppo dello spirito imprenditoriale

Si è svolta ieri nella sede di Confindustria Emilia, a Bologna, la presentazione del progetto “Scuola Impresa” realizzato dalla Fondazione Sacro Cuore di Cesena in collaborazione con Sira Industrie e patrocinato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia  Area Centro, dai Giovani Imprenditori Emilia-Romagna e da Confindustria Emilia.

I ragazzi e gli studenti di oggi saranno gli imprenditori e gli specialisti di domani. Contribuire all’entusiasmo e alla formazione trasversale delle nuove generazioni è uno degli obiettivi cardine di noi Giovani imprenditori Confindustria Emilia, e sicuramente quello di maggior impatto e soddisfazione”, afferma Marco Moscatti, presidente Giovani imprenditori Confindustria Emilia e CEO di TEC Eurolab.

Il progetto Scuola Impresa nasce grazie alle sinergie condivise tra Fondazione Sacro Cuore, scuola paritaria di Cesena con circa 500 studenti, una didattica incentrata sulla persona e sullo studio come esperienza di scoperta e innovazione, e Sira Industrie, azienda leader nel settore automotive, radiatori per il riscaldamento e mobilità elettrica, per dare vita a una iniziativa di formazione imprenditoriale sul campo, che ha interessato le classi secondarie di primo grado della scuola.

Il tema della formazione, il sostegno alle scuole e ai giovani sono temi fondamentali per la nostra azienda che è da sempre attiva in questi ambiti, attraverso la realizzazione di progetti concreti. Sira Industrie sostiene le scuole e i giovani nel loro percorso di crescita per ampliare il loro sguardo verso il futuro”, spiega Carlotta Gruppioni, delegata regionale del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia e Board member di Sira Industrie.

Il progetto ha l’obiettivo di diffondere nei giovani la cultura d’impresa e lo sviluppo dello spirito imprenditoriale attraverso il dialogo con professionisti di molteplici settori. Le fasi del progetto prevedono visite presso gli stabilimenti aziendali, meeting con le figure professionali, Q&A session, sviluppo assistito dai docenti di progetti durante la didattica annuale e un Challenge game finale, nel quale una giuria di professionisti valuterà i project work realizzati dai singoli gruppi e le competenze acquisite.

La nostra scuola ha come finalità l’introduzione degli allievi alla realtà secondo la totalità dei suoi fattori: è per questo fondamentale una lettura attenta del contesto in cui si mette in atto l’esperienza educativa. Ci siamo dunque concentrati sulle sfide che nascono da un mondo globalizzato in cui i modelli lavorativi appaiono in continua evoluzione. Ci sono apparsi pertanto centrali un’attenzione alla formazione di personalità equilibrate e competenti e, nello stesso tempo, una più precisa apertura della scuola al mondo dell’impresa nelle sue dinamiche contemporanee”, dichiara Paola Ombretta Sternini, rettore Fondazione Sacro Cuore.

Numerose le aziende che hanno aderito e sostenuto il progetto in tutta la regione, che accoglieranno i ragazzi e i docenti presso le loro aziende tra le quali la bolognese Marchesini Group, che ha già aperto le porte ai ragazzi, e Technogym insieme alla Wellness Foundation Cesena, che lo farà nelle prossime settimane. Un’esperienza formativa per le classi della Fondazione Sacro Cuore che possono toccare con mano la realtà imprenditoriale.

Leggi altro su formazione e impresa

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche