• 26/05/2024

SICIM: commessa per Snam Rete Gas

 SICIM: commessa per Snam Rete Gas

Metanodotto Sestino – Minerbio: SICIM ottiene una nuova commessa per Snam Rete Gas in Emilia-Romagna

 

SICIM, azienda internazionale specializzata nella progettazione, approvvigionamento e costruzione di infrastrutture per il settore energetico con sede a Busseto (PR), ottiene il Terzo lotto del progetto di costruzione del Metanodotto Sestino – Minerbio: tratta Mercato Saraceno – Cesena in Emilia-Romagna. La commessa, del valore di oltre 100 milioni di euro, mira a potenziare la rete di trasporto del gas.

Il metanodotto Sestino – Minerbio, con un diametro di 48 pollici, complessivamente si estende per più di 140 chilometri. Il lotto aggiudicato a SICIM attraversa diverse località della provincia di Forlì Cesena (FC), tra cui Mercato Saraceno, Roncofreddo, Sogliano al Rubicone e Cesena ed ha una lunghezza complessiva di 31 chilometri e impiegherà circa 300 persone.

La commessa prevede inoltre la realizzazione di diverse opere concentrate: due impianti di linea, 8 microtunnel (per uno sviluppo di circa 2750 metri), lo scavo di un tunnel di 128 metri e di una galleria con tecnologia TBM (Tunnel Boring Machine) dalla lunghezza di 2180 metri. Inoltre, sono previsti due Direct Pipe di 1270 metri di sviluppo con abbinate altrettante trivellazioni orizzontali controllate (TOC) di pari lunghezza, a servizio della posa del cavo di fibra ottica e l’attraversamento di 11 corsi fluviali a cielo aperto.

EMILIA ROMAGNA ECONOMY - SICIM: commessa per Snam Rete Gas
Guido Cagnani, Managing Director di SICIM

“Questo progetto si caratterizza per le molteplici interferenze con la superstrada E45 e il corso del fiume Savio, cui faremo fronte con le migliori tecniche disponibili, anche trenchless. In SICIM siamo sempre pronti ad affrontare le sfide costruttive sul territorio con tecnologie all’avanguardia e soluzioni innovative.

Per migliorare la nostra efficienza abbiamo colto le opportunità offerte dalla digitalizzazione attraverso l’implementazione del sistema di automazione 3D sugli escavatori di nuova generazione impiegati e il sistema di monitoraggio della flotta, MasterLOG. Il primo dispositivo aumenta la produttività di scavo e consente una maggiore autonomia ai singoli operatori che possono beneficiare del monitoraggio e dell’assistenza remota dei nostri topografi, soprattutto in caso di variazioni progettuali.

MasterLOG è invece una piattaforma informatica sviluppata in-house che centralizza tutti i dati relativi allo status di operatività della flotta, la percentuale di utilizzo ed i consumi dei mezzi. Informazioni essenziali per garantire il miglioramento continuo dell’efficienza e il monitoraggio costate delle performance degli asset allocati sul progetto” dichiara Guido Cagnani, Managing Director di SICIM. 

In ottica di cantiere sostenibile, nell’ambito della commessa Sestino – Minerbio, SICIM adotterà diversi accorgimenti, quali ad esempio l’installazione sui mezzi pesanti del Personnel Detection Tool o sistema anticollisione che, grazie ad un sensore che attiva un allarme e una spia luminosa, avvisa l’operatore in tempo reale dell’eventuale presenza di personale a terra e/o ostacoli fino ad una distanza massima di 25 metri dal mezzo, evitando così il rischio di incidenti e urti.

Infine, la flotta operativa verrà alimentata dal nuovo biocarburante HVO (Hydrotreated Vegetable Oil), di derivazione vegetale e in grado di consentire una riduzione dal 60% al 90% delle emissioni di CO2 equivalente [1].

Le opere sono state commissionate da Snam Rete Gas, e il termine delle stesse è previsto per il 2026.

SICIM

Fondata nel 1962 dalla famiglia Riccardi, SICIM è leader mondiale nella progettazione, approvvigionamento e costruzione di impianti ed infrastrutture per trattamento, trasporto e distribuzione di petrolio, gas e acqua.

Con 26 sedi nel mondo e oltre 10.000 dipendenti, SICIM si impegna costantemente per un continuo perfezionamento delle procedure operative, così da poter garantire migliori risultati e un corretto approccio a tutti i tipi di problemi esistenti nel mercato EPC (Engineering, Procurement and Construction). Il lavoro svolto per le più importanti compagnie internazionali del settore energetico, affrontando tutte le possibili condizioni logistiche, climatiche e ambientali ha reso SICIM la società che è oggi.

Da 62 anni SICIM rispetta e mette al centro il valore di chi lavora con i propri ideali e principi, partecipando in prima linea allo sviluppo sociale ed economico dei Paesi in cui opera. Efficienza, puntualità e competitività sono gli ingredienti di un successo che si tramanda da generazioni.

Il quartier generale di SICIM si trova a Busseto, in provincia di Parma, e nel 2019 l’azienda ha aperto una sede anche a Milano, dove si trova il reparto di Engineering & Procurement, e da cui vengono coordinate tutte le commesse EPC.

La mission attuale di SICIM è quella di affiancare i propri Clienti nella progettazione e nella costruzione di infrastrutture e impianti sostenibili, accompagnandoli nel percorso verso la transizione energetica. Al contempo, come EPC contractor, SICIM ricerca e implementa le migliori soluzioni tecnologiche, promuove la salute, la sicurezza e la crescita delle persone nonché il rispetto per l’ambiente, per facilitare lo sviluppo sostenibile del territorio in cui opera.

Dalle imprese dell’Emilia Romagna

Redazione

Leggi gli ultimi contenuti pubblicati anche sulla nostra testata nazionale https://www.italiaeconomy.it

ADV

Leggi anche